Come Si Usa Il Metodo Di Scrivere

Sei troppo vecchio per essere uno scrittore La metafisica di giornalismo

È ragionevole presumere che la produzione del concorrente è costante solo quando le ditte scelgono l'uscita solo una volta perché le loro uscite non possono cambiare in una conseguenza. È anche ragionevole quando sono nell'equilibrio di Kurno da allora chiunque da loro non avrà desiderio di cambiare l'uscita.

Tariffe di carico e trasporto passeggeri. Questo tipo dei prezzi rappresenta un pagamento per movimento di noli e passeggeri che è alzato dalle organizzazioni di trasporto da mittenti o consegnatari, anche dalla popolazione.

Il principio di navi comunicanti è la pietra angolare d'interconnessione di tutti i prezzi. Il cambiamento in prezzo in una di unità principali di questo sistema sarà rapidamente abbastanza trasferito su una catena a tutti gli altri blocchi (per esempio, il cambiamento in prezzo per corrieri di energia).

La concentrazione di misurazione d'indicatore elementare del mercato è il coefficiente di concentrazione. Mostra un rapporto di percentuale di tutte le vendite che sono calcolate per un numero certo di ditte. È il più largamente usato, cosiddetto, il livello di concentrazione di quattro ditte che è il prezzo di parti del mercato di quattro la maggior parte società principali.

In altre parole, la posizione di mercato della ditta dominante può esser fornita la sua capacità di attrarre il compratore, a volume di vendite insufficiente di altre ditte. Le in questo caso piccole ditte devono adattarsi al prezzo del leader in modo che avessero un'opportunità di avere, almeno una piccola parte del mercato.

All'equilibrio di Kurno ogni ditta istituisce il volume che massimizza il suo profitto a questo volume di ditta concorrente e perciò chiunque da concorrenti non ha desiderio di cambiare l'uscita.

Altro approccio alla competizione che la ditta dominante può usare, la strategia di produzione di multinomenclatura è. Sebbene le merci della ditta dominante possano poco che differire e competere con l'un l'altro, la chiusura di opportunità ad altre ditte sarà il risultato di entrare nel mercato con la produzione (per esempio, PROCTER&GAMBLE).

Per sostenere la competizione, il fabbricante di merci costantemente controlla i costi, li confronta con spese di concorrenti, e dovuto a diminuire nelle spese, e anche il miglioramento di qualità di merci, cerca di raggiungere concorrenti.

Istituire quote a ogni membro di cartello. Dividere il rilascio esclusivo generale di Qm, tra tutte le ditte. Per esempio, non è abbastanza ordinare ditte in fare Qm 1/15 di tutti poiché si suppone che le funzioni di costi di tutte le ditte identiche, sia equivalente per consigliare a ditte di uguagliare la produzione finché la loro SIG.A non è fatta perfino vendere MR* al mercato. Finché la somma di rilasci mensili di tutti i venditori non è uguale a Qm, è possibile sostenere il prezzo di monopolio.

Per esempio, se per moduli di Edb e di Eda l'ineguaglianza di Eda Pb. In altre parole, quando i mercati sono segmentati, la ditta che è impegnata in discriminazione di prezzo cita il prezzo più alto nel mercato dove la richiesta è meno elastica.

Assumiamo, la ditta vende tutto il volume della produzione fatta a prezzo uniforme. Per massimizzare il profitto sceglie il prezzo P * e il volume Q * ad attraversamento del SIG. e la SIG.A. La ditta già allora sarebbe vantaggiosa, ma i suoi capi pensano a come fare la ditta di ancora più vantaggiosi.

La discriminazione di prezzo è favorevole solo quando l'elasticità di prezzo differisce nei mercati serviti. Può esser provato facilmente, uso una formula del reddito di limite. A qualsiasi prezzo di MR=P (1+1/Edb). È giusto per il reddito di limite su ciascuno dei mercati serviti. Per massimizzare il profitto il reddito di limite deve essere uguale. Perciò: PA (1+1/Eda) =Pb (1+1/Edb)

L'indicatore di livello di concentrazione ha alcune restrizioni. Che non consideri una differenza tra rami in cui la ditta di domina nel mercato, e in quello che quattro o più ditte dividono quasi ugualmente è ovvio. Il mercato in cui la ditta di controlla il 77%, gli altri dal 23% sul 1% avrà lo stesso livello di concentrazione, così come il mercato dove il controllo di ogni ditta sopra il mercato non eccede il 25%.